Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
martedì, 23 gennaio 2018
 
 
Articolo di: sabato, 02 dicembre 2017, 7:30 p.

Un giusto pari tra Novara e Empoli

Al “Piola” finisce 1-1 una gara tattica e poco spettacolare

NOVARA – EMPOLI 1-1

 

NOVARA: Benedettini, Golubovic, Mantovani,Troest, Dickmann,Moscati, Orlandi, Casarini, Di Mariano (33’ st Sciaudone), Da Cruz (37’ st Chajia), Maniero (44’ st Macheda). All.: Corini.

 

EMPOLI: Provedel, Simic, Romagnoli, Veseli, Di Lorenzo, Bennacer, Castagnetti (21’ st Zajc), Krunic, Luperto (8’ st Seck), Caputo, Donnarumma, (28’ st Jakupovic). All.: Vivarini.

 

Marcatori: 9’ st Troest, 33’ st Zajc

Arbitro: Abbattista di Molfetta

Novara – Il Novara dopo la vittoria di Venezia prova a sfatare l’effetto “Piola” cercando di tornare a vincere tra le mura amiche e lo fa contro una delle squadre meglio attrezzate del campionato e destinate dai pronostici alla promozione. L’impresa è solo sfiorata, infatti azzurri fino a dodici minuti alla fine erano in vantaggio, ma anche se il pari è sembrato essere il risultato più giusto per quanto visto in campo, la prova della squadra di Corini fa ben sperare per il futuro. Al termine della gara entrambi gli allenatori hanno concordato che l’1-1 finale era giusto. Gara molto tattica con i padroni di casa ben disposti a livello difensivo, bravi a bloccare l’attacco avversario. Poco spettacolo e poche vere emozioni. Nonostante questo l’Empoli centra una traversa con Donnaruma nell’unica vera occasione del primo tempo. Nella ripresa il Novara osa di più e sugli sviluppi di un calcio di punizione al 9’Troest anticipa Provedel infilando in rete. Il Novara controlla la gara ma la maggior forza dell’Empoli esce a 12’ dalla fine quando Zajc con un tiro da fuori area realizza il pareggio. Nel recupero Macheda ha la palla della vittoria ma Provedel salva in corner. Venerdì ancora in casa contro la Cremonese dell’ex Attilio Tesser, mister della promozione in serie A. 

m.d.

Articolo di: sabato, 02 dicembre 2017, 7:30 p.

Dal Territorio

Il Probiotical Rugby Novara torna a vincere!

Il Probiotical Rugby Novara torna a vincere!
NOVARA - Il Probiotical Rugby Novara torna a vincere! Si è conclusa 30 a 26 la partita che i novaresi hanno giocato ieri pomeriggio, domenica 21 gennaio, contro l’Amatori & Union Rugby Milano in casa, al campo Leone Laurenti. Queste le formazioni del match, arbitrato da Pierangelo Savio di Torino: per il Probiotical Cerutti Michele, Stofella Andrea, Battaglia Giulio, Vicari(...)

continua »

Altre notizie

Imbarcazione in difficoltà sul lago, Intervento dei Vigili del fuoco

Imbarcazione in difficoltà sul lago, Intervento dei Vigili del fuoco
ARONA, Una squadra dei Vigili del fuoco del distaccamento di Arona è intervenuta nel pomeriggio del 22 gennaio alle 16, per un intervento di soccorso sul lago Maggiore davanti alle coste aronesi, nel Novarese. Un’imbarcazione a vela, con a bordo una coppia di Milano, era rimasta incagliata, pericolosamente in bilico sulla chiglia, in mezzo ai canneti, a causa del vento che(...)

continua »

Altre notizie

Ragazzi Harraga, mostra al Broletto

Ragazzi Harraga, mostra al Broletto
NOVARA - Martedì prossimo verrà inaugurata al Broletto “Sguardi sui ragazzi harraga”, la mostra fotografica che racconta del progetto pilota, partito da Palemo, di accoglienza e, soprattutto d‘inserimento lavorativo e abitativo, dei giovani migranti che giungono in Italia soli. L’iniziativa è curata dal Ciai (Centro Italiano aiuti(...)

continua »

Altre notizie

Raccolta differenziata: sono i Comuni novaresi i più virtuosi

Raccolta differenziata: sono i Comuni novaresi i più virtuosi
I Comuni della Provincia di Novara risultano  per l’anno 2016 i più virtuosi nella raccolta differenziata dei rifiuti, nel contenimento della quantità di rifiuti prodotti, nella quantità di rifiuti inviati in impianti per lo smaltimento finale. Risultano anche morigerati nella tassazione, a quanto si è potuto apprendere seguendo dalla cronaca(...)

continua »

Altre notizie

^ Top