Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
mercoledì, 26 luglio 2017
 
 
Articolo di: venerdì, 21 aprile 2017, 12:18 p.

Processo Di Giovanni: per i difensori: “nessuna prova dei reati contestati”

Sono accusati di usura ed estorsione

NOVARA, Udienza interamente dedicata alle difese, così come sarà quella del 27 aprile, giovedì mattina, in Tribunale a Novara, al processo relativo all’operazione “Bloodsucker” (sanguisuga in lingua inglese). Un’indagine che – nel 2014 – aveva permesso di sgominare un presunto giro di usura, che partiva da soggetti residenti nel Novarese, ma che si sviluppava poi in molte altre regioni d’Italia. C’erano state vittime in Piemonte, Lazio, Veneto e Lombardia. Alla sbarra ci sono sette persone. Alla penultima udienza il pm Ciro Caramore aveva chiesto pene che vanno dai due anni e sette mesi ai 7 anni e mezzo di reclusione.A intervenire, tra i difensori, gli avvocati Alessandro Brustia, Alessandro Tambè e Barbara Grazioli. «E’ giunto il momento - ha sostenuto Tambè – di far uscire il vero. E’ l’ora di dissolvere tutto questo, che è servito solo a coprire una totale mancanza di prove. In tutto il processo si è voluto creare e mostrare un ambiente mafioso che non esiste in alcun modo». Alla sbarra, il 42enne Ignazio Di Giovanni, il 33enne Ignazio Di Giovanni, figlio di ‘Pino’ (personaggio chiave dell’inchiesta, già condannato lo scorso anno a 10 anni e 3 mesi); Angelo Migliavacca, Francesco Pirrello e Pierluigi Baglivi. Con loro a processo, per un verbale modificato e accusati quindi solo di falso, anche due carabinieri, il maresciallo Domenico Geraci, già comandante della Stazione Carabinieri di Fara Novarese, e il collega Pasquale Caiazzo. Per le difese non esiste alcuna prova, non c’è nulla contro i loro assistiti, inoltre le vittime non sarebbero, sempre per le difese, «credibili».Mo.c.
Per saperne di più leggi il Corriere di Novara in edicola sabato 22 aprile

Articolo di: venerdì, 21 aprile 2017, 12:18 p.

Dal Territorio

Riforniva gli spacciatori del Novarese con il furgone delle consegne: in manette 43enne italiano

Riforniva gli spacciatori del Novarese con il furgone delle consegne: in manette 43enne italiano
NOVARA, Utilizzava il furgone delle consegne della ditta per cui lavorava, ignara di tutto, per rifornire di droga gli spacciatori di gran parte del Novarese. E’ stato però scoperto dai Carabinieri e tratto in arresto grazie a un’operazione della Compagnia di Arona del comando provinciale dell’Arma. Nome dell’operazione, che ha visto una sua prima(...)

continua »

Altre notizie

Novara Calcio: dieci squilli per iniziare

Novara Calcio: dieci squilli per iniziare
GRANOZZO - Dieci squilli nella “prima” del nuovo Novara. Finisce 10-1 la riedizione della sfida con il San Mauro Torinese, ancora meglio dell’anno scorso quando gli uomini di Boscaglia vinsero per 7-0. Nonostante la stanchezza per i pesanti carichi di lavoro, gli azzurri hanno mostrato un buono spirito e tanta volontà, meritandosi gli applausi dei circa 600 tifosi(...)

continua »

Altre notizie

Midsummer, grande jazz sul lago

Midsummer, grande jazz sul lago
Primo appuntamento oggi, martedì 18 luglio, nel parco di Villa La Palazzola, con Midsummer Jazz Concerts, dal 18 al 21 a Stresa, sabato 22 e domenica 23 luglio al Teatro “Il Maggiore" di Verbania. Ad aprire la rassegna jazz, giunta alla sesta edizione e inserita nel cartellone di Stresa Festival, sono il pianista spagnolo Chano Dominguez, Horacio Fumero al contrabbasso e David(...)

continua »

Altre notizie

Lunga Notte di Arona: massima sicurezza per accogliere 25mila persone

Lunga Notte di Arona: massima sicurezza per accogliere 25mila persone
ARONA - Massima sicurezza, ma senza censura al divertimento, per la Lunga Notte del weekend. A seguito dei recenti fatti di Torino sono aumentati i controlli in occasione di manifestazione con forte afflusso di persone. E la Lunga Notte non sarà da meno. «Già dall’anno scorso sono stati messi in atto protocolli di prevenzione in modo da far svolgere con(...)

continua »

Altre notizie

youkata - sidebar id 34
^ Top