Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
martedì, 17 ottobre 2017
 
 
Articolo di: mercoledì, 11 ottobre 2017, 6:39 p.

Novacoop: nel 2016 tra Novara e Vco donati oltre 770mila euro di prodotti alimentari

Presentato a Torino il bilancio si sostenibilità sociale

TORINO - E' stato presentato ieri mattina a Torino presso lo spazio Fiorfood il Bilancio di sostenibilità sociale 2016 di Nova Coop dal presidente di Nova Coop Ernesto Dalle Rive e dal dirigente Politiche Sociali e Relazioni Esterne Nova Coop Silvio Ambrogio. Insieme a loro, hanno discusso di spreco alimentare e delle buone pratiche che la Grande Distribuzione può mettere in atto per contrastarlo  Adolfo Muzzani, responsabile Grande Distribuzione Banco Alimentare del Piemonte, Romualdo Riva, responsabile commerciale Ortofruit Italia e Paolo Clerici, direttore di Fiorfood. 

Convenienza, innovazione, solidità, efficienza e sviluppo sono i cinque assi sui quali poggia il Bilancio di sostenibilità 2016 di Nova Coop, giunto alla sua ottava edizione nell’anno che ha visto l’insegna confermarsi come la più conveniente della Gdo per la seconda volta consecutiva. Uno strumento informativo che la Cooperativa rivolge agli oltre 780 mila soci, iscritti a dicembre 2016, e ai portatori d’interesse del territorio per documentare l’impatto di tutte le sue attività orientate ai principi della responsabilità sociale e della sostenibilità.

La costruzione quotidiana di una cultura che si oppone allo spreco si conferma tra le priorità dell’azione di Nova Coop che, con il progetto Buon Fine, ha donato a una rete di 60 onlus locali prodotti non più vendibili ma ancora consumabili per un valore di 3.750.000 euro, con un aumento dell’8% sull’anno precedente, pari a oltre 940.000 pasti. A questi numeri è possibile sommare anche i prodotti prossimi alla scadenza sottratti allo smaltimento, grazie alla proposta a soci e clienti a prezzi vantaggiosi, per un importo di circa 1.075.000 euro. Un’impostazione condivisa con i fornitori che, accanto al tradizionale impegno per garantire la qualità e l’eticità delle filiere produttive, vengono sempre più coinvolti nello sviluppare proposte che guardano al territorio e alla strutturazione di modelli di economia circolare con progetti come Orto Qui (ortofrutta stagionale da agricoltura di vicinato) e Piemunto (prodotti lattiero-caseari con latte piemontese).

L’educazione ad un consumo consapevole è un tratto distintivo delle attività rivolte alle nuove generazioni che Nova Coop  progetta e offre gratuitamente alle scuole come proposta di sostegno alla didattica per aiutare i ragazzi nello sviluppo di nuove competenze. Legalità, cittadinanza, sostenibilità, cibo e salute sono temi attorno ai quali sono stati attivati 931 progetti che hanno coinvolto oltre 16 mila studenti di 785 classi in 297 istituti, dalle scuole primarie alle superiori. L’istruzione è anche al centro delle iniziative per rafforzare la coesione sociale, con progetti come "Una mano per la scuola", la raccolta di 70 mila pezzi di cancelleria scolastica in favore delle famiglie in difficoltà, o "Coop per la scuola", la devoluzione di speciali bollini consegnati con la spesa a soci e clienti che ha permesso alle 1700 scuole aderenti di ricevere materiali utili all’innovazione tecnologica e alla didattica per un valore di 1,5 milioni di euro. Nell’ambito del più articolato Piano di welfare aziendale, ai figli dei dipendenti sono state erogate 110 borse di studio per un valore complessivo di 50 mila euro.
 
Il presidente di Nova Coop Ernesto Dalle Rive dichiara: «Il bilancio di sostenibilità per noi costituisce un atto di rendicontazione e insieme di impegno nell’individuare le buone pratiche da fare in futuro. Spesso raccontiamo che i nostri punti vendita rappresentano un valore aggiunto per le comunità che li ospitano. Vedere i numeri e sentire parlare le persone che, insieme a noi ogni giorno, costruiscono queste azioni ci consente di misurare quanto siamo stati capaci di tradurre in opere concrete ciò che abbiamo promesso ai nostri soci nel momento in cui li abbiamo chiamati ad entrare in cooperativa».

Nel Novarese e nel Verbano-Cusio-Ossola Nova Coop è presente con gli ipermercati di Borgomanero, Crevoladossola e Galliate e con i supermercati di  Arona, Cameri, Domodossola, Novara, Oleggio, Omegna, Trecate, Verbania e Villadossola. Nel corso del 2016 il progetto Buon Fine ha permesso il dono alle onlus del territorio di prodotti alimentari per un valore di circa 770 mila euro, corrispondenti a oltre 190 mila pasti. Tra le attività incluse a livello locale in questa edizione del bilancio di sostenibilità, l’avvio di gruppi di Fitwalking a Gravellona Toce e i progetti di partecipazione giovanile di Coop Academy rivolti a studenti universitari a Novara e Cameri.

Gallery articolo
*clicca sulle immagini per ingrandire

Donazione01.jpg

Articolo di: mercoledì, 11 ottobre 2017, 6:39 p.

Dal Territorio

Igor Volley in festa al Teatro Coccia

Igor Volley in festa al Teatro Coccia
NOVARA - Il Teatro Coccia addobbato a festa, griffato in ogni angolo con il tricolore dello scudetto e gremito in ogni ordine di posto, è stato protagonista anche quest’anno dell’apertura ufficiale, ieri sera, della stagione agonistica della Igor Volley Novara, neo campione d’Italia, con la presentazione della squadra. Anche in questa occasione, Lorenzo Dallari, vice(...)

continua »

Altre notizie

A Vicolungo l’addio a Gian Carlo Baragioli

A Vicolungo l’addio a Gian Carlo Baragioli
VICOLUNGO, “Sono parole difficili da dire quelle di oggi. Una vita non può finire così. Se tutto finisse in questo modo, il vivere sarebbe una cosa da ridere. Ma le stesse letture, il nostro essere credenti, il nostro credere, ci fa subito capire che non è così e che anzi ci sarà una vita eterna. Rivedremo Gian Carlo e rivedremo tutti i nostri(...)

continua »

Altre notizie

“Non giocarti la vita”, il contrasto alla ludopatia passa per il teatro

“Non giocarti la vita”, il contrasto alla ludopatia passa per il teatro
NOVARA - Si chiama “Non giocarti la vita” il progetto per la prevenzione e il contrasto del gioco d’azzardo promosso dall’assessorato alle Politiche giovanili in collaborazione con l’assessorato al Commercio. All’interno del progetto rientra lo spettacolo teatrale “Chiamano bingo!” dell’associazione culturale-teatrale(...)

continua »

Altre notizie

Corsi aperti a Borgomanero, la proposta: "Prima ora di sosta gratuita"

Corsi aperti a Borgomanero, la proposta: "Prima ora di sosta gratuita"
Borgomanero  - “Sembrava di essere in un giorno normale, quando lungo i quattro corsi e in piazza Martiri le auto circolano liberamente”: questo uno dei commenti a caldo raccolti tra i commercianti del centro cittadino venerdì pomeriggio, riaperto al traffico automobilistico nell’ambito di un progetto sperimentale che prevede per la durata di sei mesi, sino al 2(...)

continua »

Altre notizie

youkata - sidebar id 34
^ Top