Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
venerdì, 28 aprile 2017
 
 
Articolo di: lunedì, 17 aprile 2017, 5:48 p.

Il Novara regala emozioni ed espugna Frosinone

Gli azzurri battono i laziali 3-2 e arriva la prima doppietta di Macheda

FROSINONE - NOVARA 2 - 3

 

FROSINONE: Bardi, Russo (32’ st Kragl), Ariaudo, Krajnc, Fiamozzi, Soddimo (9’ st Gori), Maiello, Sanmarco (9’st Mokulu), Mazzotta, Dionisi, Ciofani D. All:Marino. 

 

NOVARA: Da Costa, Troest, Scognamiglio, Chiosa,Dickmann, Cinelli, Selasi (25’ st Kock), Casarini, Calderoni (30’ st Lancini), Macheda (40’ st Adorjan), Galabinov. All.:Boscaglia.

Marcatori: 12’ pt Macheda, 22’ pt Ciofani (rigore), 35’ pt Galabinov (rigore), 19’ st Macheda, 45’ st Mokulu

 

Arbitro: Abisso di Palermo

 

Frosinone –. Il Novara in una gara ricca di emozioni, torna alla vittoria dopo sei partite e conquista tre punti importanti in chiave play off. Gli azzurri schierano dopo tanto tempo Selasi e in difesa si rivede Scognamiglio titolare. Partenza decisa degli uomini di Boscaglia che già al 12’ trovano il vantaggio con Macheda. Cross di Calderoni, sponda di Galabinov e palla a “Chicco” che spara sotto la traversa. Nel momento migliore degli azzurri, galvanizzati dal vantaggio arriva il pareggio dei padroni di casa. Un contatto in area tra Dionisi e Scognamiglio è per l’arbitro da rigore. Batte Ciofani che spiazza Da Costa. Il nuovo vantaggio azzurro arriva dopo un altro rigore che fa il paio con il precedente. Contatto in area tra Fiamozzi e Macheda e Abisso fischia la massima punizione. Batte Galabinov che realizza con un tiro potente sotto la traversa. Il vantaggio novarese scatena la reazione del Frosinone che chiude il Novara nella propria area. Nella ripresa gli azzurri controllano le sfuriate locali e si rendono pericolosi con puntate improvvise. In una di queste Macheda chiude una bella combinazione con Cinelli realizzando la sua doppietta personale. Quando sembra che la partita sia sotto controllo per gli ospiti all’ultimo minuto ci pensa Mokulu ha regalare un finale al cardiopalma. Al 45’ il congolese si invola verso la porta novarese e beffa Da Costa in uscita. Minuti di recupero con la paura della beffa come in altre gare di quest’anno e poi arriva il triplice fischio liberatorio per il Novara e i suoi tifosi.

m.d.

Articolo di: lunedì, 17 aprile 2017, 5:48 p.

Dal Territorio

Un brutto Novara crolla a Vicenza

Un brutto Novara crolla a Vicenza
Un Novara autore di una prova incolore esce sconfitto dal Menti di Vicenza. Gli azzurri in partenza danno l'idea di poter controllare la partita e trovano anche il vantaggio con Macheda. Il gol però sembra accontentare il Novara e a poco sale il Vicenza. Ebagua Bellomo e Orlando  trovano tre gol che annichiliscono la squadra di Boscaglia su cui scende la notte. Novara abulico(...)

continua »

Altre notizie

Cressa: tre denunciati per gestione illecita di rifiuti

Cressa: tre denunciati per gestione illecita di rifiuti
CRESSA, I carabinieri del Nucleo forestale di Carpignano Sesia e di Borgolavezzaro, assieme al nucleo investigativo dei carabinieri di Novara, hanno denunciato tre persone per la gestione e lo stoccaggio di rifiuti in difformità dalle autorizzazioni ambientali possedute dalle due ditte di cui sono titolari.   L’accusa, per i tre, è di gestione illecita di(...)

continua »

Altre notizie

Gli appuntamenti a Novara e dintorni in questi giorni di festa

Gli appuntamenti a Novara e dintorni in questi giorni di festa
MOSTRE NOVARA Miserere mei Sino al 29 gennaio è visibile nel quadriportico del Duomo la mostra “Miserere mei. Immagini e visioni in terra gaudenziana”, iniziativa ideata e promossa dell’Ufficio dei Beni culturali della Diocesi di Novara con l’Atl, “Instagramersnovara”, in collaborazione con il Capitolo della Cattedrale novarese, Arcidiocesi(...)

continua »

Altre notizie

Trenino turistico ad Arona, nuovo gestore cercasi

Trenino turistico ad Arona, nuovo gestore cercasi
ARONA - Non suona più da oltre sei mesi la sua inconfondibile campanella. Per il momento il “trenino turistico” (nella foto di Emanuele Sandon), da cinque anni a servizio della città per portare turisti, villeggianti e aronesi dal centro alla Rocca e al colosso di San Carlo, si è dovuto fermare. Forse ancora per poco. Scade oggi, mercoledì 26 aprile,(...)

continua »

Altre notizie

youkata - sidebar id 34
^ Top