Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
martedì, 20 febbraio 2018
 
 
Articolo di: giovedì, 12 ottobre 2017, 11:21 m.

Comune di Novara, cinque milioni dalle alienazioni

La Sun (al 100% del Comune) metterà in vendita il 49% di Nord Ovest Parcheggi

NOVARA - Con la presentazione, nel Consiglio comunale di lunedì prossimo, della delibera di revisione delle partecipazioni societarie detenute dal Comune di Novara, si dà attuazione alle disposizioni previste dal Testo unico sulle società partecipate (Tusp) del 26 giugno 2017 che ha individuato i criteri quantitativi e qualitativi attraverso cui razionalizzare la platea societaria. 
Le Partecipazioni pubbliche in società, rappresentano con gli immobili e le concessioni una delle componenti rilevanti dell’attivo delle Pubbliche amministrazioni. Non esiste un censimento di queste società ma dai dati in possesso del Mef (ministero economia e finanze) circa 5.000 società partecipate da enti pubblici su ottomila sarebbero a rischio di chiusura.
Il Comune di Novara ha quattro partecipazioni di cui deve disfarsi (tre dirette e una indiretta) per perseguire la migliore efficienza, la più elevata razionalità, la massima riduzione delle spesa pubblica  e la più adeguata cura degli interessi della comunità e del territorio che amministra. 
Viene individuata l’alienazione delle partecipazioni nelle seguenti società: 16,88% Cim (Centro intermodale merci) 4.153.198 euro, 10,20% Enne3 incubatore 40.800 euro e lo 0,0097% Banca popolare etica. Il Comune chiede alla Sun (Società del trasporto pubblico che detiene al 100%) di mettere in vendita la partecipazione al 49% in Nord Ovest Parcheggi (490.000 euro). Prevista invece la razionalizzazione del rapporto di convenzione con la Albezzano srl  che gestisce il lascito Faraggiana. Oggi l’esame in commissione e lunedì l’approvazione della delibera (la scadenza è il prossimo 31ottobre).
Complessivamente il valore azionario nominale dei pacchetti in vendita si avvicina a 5 milioni di euro e, se com’è auspicabile andrà in porto, si tratta di un bel gruzzolo a disposizione che potrebbe alleggerire l’indebitamento, così com’è già avvenuto con l’entrata derivante dall’alienazione del 20% di Pharma utilizzata per chiudere anticipatamente alcuni mutui onerosi. 

Mariateresa Ugazio

Leggi di più sul Corriere di Novara in edicola

Articolo di: giovedì, 12 ottobre 2017, 11:21 m.

Dal Territorio

Volley la Igor conquista la Coppa Italia

Volley la Igor conquista la Coppa Italia
Grande Igor Volley a Bologna. Contro Conegliano conquista la Coppa Italia imponendosi per 3 a 1. Dopo la Supercoppa italiana arriva anche il secondo sigillo per le novaresi. Sul Corriere di Novara di lunedì 19 febbraio cronaca e commenti del trionfo azzurro.  Foto www.agilvolley.com 

continua »

Altre notizie

Controlli su migliaia di veicoli ad Arona

Controlli su migliaia di veicoli ad Arona
ARONA - Vigili urbani aronesi impegnati sulle strade e in città. E’ l’assessore alla Polizia locale Matteo Polo Friz a dare un breve excursus dell’attività di questi giorni messe in campo dagli agenti con lo scopo di dare una fotografia dei diversi compiti. «Sono diversi i controlli effettuati in questi mesi e soprattutto in questi giorni anche grazie(...)

continua »

Altre notizie

Vercelli e Novara Sposi: 1ª edizione

Vercelli e Novara Sposi: 1ª edizione
Per il primo anno viene organizzata al quartiere fieristico di Vercelli a Caresanablot la 1ª edizione di Vercelli e Novara Sposi, l’evento rivolto alle coppie in procinto di sposarsi. Una manifestazione che si inserisce all’interno di un circuito di ben 24 fiere sul matrimonio che da fine settembre fino a metà febbraio 2018 porta il format in giro per il Nord Italia(...)

continua »

Altre notizie

Il territorio ribadisce il no a Shell

Il territorio ribadisce il no a Shell
«In questa fase solo “ascolto” del terreno, nessuna attività perforativa sul territorio; un contributo importante alla ricerca scientifica (possibili collaborazioni con Università); impatto ambientale pressoché nullo grazie a tecnologie all’avanguardia. E ancora: non più di 3-4 mesi, una volta ottenute le necessarie autorizzazioni per(...)

continua »

Altre notizie

^ Top