Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
mercoledì, 21 febbraio 2018
 
 
Articolo di: giovedì, 18 maggio 2017, 9:44 m.

Alla piscina del Terdoppio il Campionato italiano assoluto di apnea indoor

Prevista la partecipazione di quasi 200 atleti provenienti da tutta Italia

NOVARA - Si terrà dal 19 al 21 maggio il Campionato italiano assoluto di apnea indoor organizzato dall’associazione sportiva Sotto sotto in collaborazione con la sezione novarese della Federazione italiana pesca sportiva e attività subacquee. A ospitare l’importante appuntamento sportivo sarà la struttura della piscina comunale del Terdoppio.
"Si tratta – spiega l’assessore allo Sport Federico Perugini (nella foto insieme agli organizzatori alla conferenza stampa di presentazione della manifestazione sportiva) – dell’evento di maggiore rilevanza nazionale annuale per la disciplina sportiva apnea indoor. L’edizione 2016 aveva visto la presenza di centotrenta atleti elite, appartenenti a venticinque squadre nazionali, provenienti da diciassette regioni di Italia. Il movimento è in costante crescita sia come numero di società che di praticanti. Questa edizione vedrà la presenza di centosettantasei atleti appartenenti a quarantun squadre nazionali  provenienti da sedici regioni d’Italia e  nell’arco dei tre giorni sono previste trecentosettanta prestazioni suddivise in sette gare Alle gare partecipano attivamente a rotazione oltre cinquanta persone tra assistenti giudici e personale sanitario. Numeri, questi, che dimostrano che Novara e la piscina del Terdoppio sono in grado di essere protagoniste di eventi sportivi di altissimo livello. Un particolare ringraziamento penso vada espresso all’associazione Sotto sotto, grazie alla quale è stato possibile portare nella nostra città un evento di così grande importanza>>.
A livello locale novarese partecipano atleti della associazione Primo Club Lacustre, "che – rimarcano gli organizzatori dell’evento - si è resa molto disponibile e collaborativa per la realizzazione dell’evento".
Alla competizione parteciperanno, tra l’altro, gli atleti della Nazionale italiana che testeranno la propria preparazione in vista del prossimo Campionato europeo che si svolgerà a Cagliari dal 12 al 18 giugno.

Articolo di: giovedì, 18 maggio 2017, 9:44 m.

Dal Territorio

Volley la Igor conquista la Coppa Italia

Volley la Igor conquista la Coppa Italia
Grande Igor Volley a Bologna. Contro Conegliano conquista la Coppa Italia imponendosi per 3 a 1. Dopo la Supercoppa italiana arriva anche il secondo sigillo per le novaresi. Sul Corriere di Novara di lunedì 19 febbraio cronaca e commenti del trionfo azzurro.  Foto www.agilvolley.com 

continua »

Altre notizie

In auto con due chili di hashish suddivisi in 20 panetti: in manette un 32enne

In auto con due chili di hashish suddivisi in 20 panetti: in manette un 32enne
GATTICO, Lunedì a Gattico, nel Novarese, i Carabinieri della locale Stazione hanno arrestato M.O., cittadino marocchino residente nella zona del Verbano, classe 1986, già conosciuto dalle Forze dell’ordine. L’uomo è finito in manette per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Nel corso di uno dei quotidiani controlli alla(...)

continua »

Altre notizie

Nabucco al Teatro Coccia chiude il cartellone Opera e Balletto

Nabucco al Teatro Coccia chiude il cartellone Opera e Balletto
NOVARA - Ultimo appuntamento del cartellone Opera e Balletto per la stagione 2017/2018 del Teatro Coccia di Novara.  Venerdì 23 febbraio alle 20.30 e domenica 25 alle 16 andrà in scena "Nabucco" di Giuseppe Verdi, opera prodotta da Fondazione Teatro Coccia.   L’opera è diretta dal maestro Gianna Fratta (nella foto). Regia, scene, costumi e luci sono(...)

continua »

Altre notizie

Il territorio ribadisce il no a Shell

Il territorio ribadisce il no a Shell
«In questa fase solo “ascolto” del terreno, nessuna attività perforativa sul territorio; un contributo importante alla ricerca scientifica (possibili collaborazioni con Università); impatto ambientale pressoché nullo grazie a tecnologie all’avanguardia. E ancora: non più di 3-4 mesi, una volta ottenute le necessarie autorizzazioni per(...)

continua »

Altre notizie

^ Top